Spese di spedizione gratuite da 25€ - Per i soci Coop o possessori di tessera fedeltà Librerie.coop gratuite a partire da 19€
epub
Il cinema di Artur Aristakisjan - Librerie.coop

Il cinema di Artur Aristakisjan

Protezione:   

Social DRM

€ 2,49
Dettagli
FORMATO epub
EDITORE Mattia Caprilli
EAN 9786050359886
ANNO PUBBLICAZIONE 2015
CATEGORIA Arte
Cinema
Biografie
LINGUA ita
Dispositivi supportati
Computer
E-Readers
iPhone/iPad
Androids
Kindle
Kobo

Descrizione

"I film di Aristakisjan sono dei film fastidiosi. Questa è una realtà innegabile. Non sono opere avvincenti, non raccontano intrecci particolari, non hanno colpi di scena, anzi sono praticamente privi di trama. Non mostrano esempi di maestria registica né tantomeno sequenze dalla costruzione ardita né grandi interpretazioni. Sono film pesanti, difficili da seguire e da digerire, sono difficili da comprendere e ancora di più da interpretare. Sembrano rozzi, mal girati e privi di interesse, eppure, nonostante tutto questo, si infilano in un punto imprecisato del corpo dello spettatore e ogni tanto prudono, reclamando la sua attenzione. Sono opere che ti si infilano sotto pelle, ti strisciano lungo la spina dorsale e ti strappano brividi quando meno te lo aspetti. Sono come una doccia fredda, quando il gelo ti si infila nelle ossa e non riesci ad ignorarlo neppure quando ormai ti sei asciugato, ti rimane nella schiena, ti fa contrarre i muscoli involontariamente, lasciandoti un senso di malessere indefinito, leggero ma impossibile da ignorare troppo a lungo. Puoi cercare di ignorare quello che mostrano, puoi fuggire al primo contatto con loro, perché il tuo corpo si rende conto prima della tua mente che quello che guardi potrebbe essere dannoso e automaticamente ti invia segnali per farti allontanare. In quel caso, se abbandoni la visione in tempo, forse rimani al sicuro. Se invece continui, se arrivi alla fine delle due ore e oltre di ogni film, hai la sensazione di aver visto qualcosa che non avresti dovuto vedere. Le opere di Aristakisjan fanno pensare ai “video ritrovati” dai protagonisti di tanti film horror degli ultimi anni, non tanto per i contenuti o per lo stile, quanto perché danno l’impressione – complice probabilmente l’alone di mistero che avvolge questo autore e la difficoltà di reperire materiale su di lui – di trovarsi di fronte ad un reperto unico, che racchiude misteriose realtà che potrebbero nascondere sconvolgenti rivelazioni per il malcapitato spettatore."
Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.