Spese di spedizione gratuite da 25€ - Per i soci Coop o possessori di tessera fedeltà Librerie.coop gratuite a partire da 19€
EBOOK - epub
Sette sermoni ai morti - Librerie.coop

Sette sermoni ai morti

Protezione:   

Social DRM

€ 4,20
Dettagli
FORMATO epub
EDITORE Edizioni Clandestine
EAN 9788865969472
ANNO PUBBLICAZIONE 2020
CATEGORIA Filosofia
LINGUA ita
Dispositivi supportati
Computer
E-Readers
iPhone/iPad
Androids
Kindle
Kobo

Descrizione

QUESTO LIBRO È A LAYOUT FISSO

Nel 1916, in una condizione di profonda crisi personale
e d’intensa esperienza visionaria, Carl Gustav Jung è visitato
da “spiriti” di ritorno da Gerusalemme.
“Cominciò con uno stato di inquietudine dentro di me, ma non
sapevo che cosa significasse, o che cosa si volesse da me. C’era
intorno a me un’atmosfera sinistra: avevo la strana sensazione
che l’aria fosse pregna di entità spettrali. […] .
Gli, spiriti, provenienti dalla “terra dei morti”, sono “le voci dell’Inesplicabile, dell’Irrisolto, dell’Irredento”.
Gli straordinari Sette sermoni ai morti con cui Jung cerca di
portarli a consapevolezza e di placarli, scritti in una condizione
prossima all’esperienza medianica, sono a un tempo
una Teogonia, una Cosmogonia, una Psicogenesi, in un lucidissimo
e controllatissimo “mythologein”.
Pagine complesse e ricchissime, imbarazzanti per gli stessi
cultori di Jung, qui proposte attraverso un puntuale commento
filosofico e teologico, sempre in rigorosa aderenza al
pensiero di Jung.
Carl Gustav Jung (1875 – 1961) è stato uno psichiatra, psicoanalista
e antropologo svizzero. Tra le sue opere, Psicologia
e patologia dei cosiddetti fenomeni occulti (1902), La libido:
simboli e trasformazioni (1912), Mysterium coniunctionis
(1956).
Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.