epub
Il marchesato di Mores - Librerie.coop

Il marchesato di Mores

Protezione:   

Social DRM

€ 7,99
Dettagli
FORMATO epub
EDITORE Condaghes
EAN 9788873569398
ANNO PUBBLICAZIONE 2019
CATEGORIA Opere generali e dizionari
Storia
LINGUA ita
Dispositivi supportati
Computer
E-Readers
iPhone/iPad
Androids
Kindle
Kobo

Descrizione

L’autore indaga sulle origini del Marchesato, per poi analizzare le agitazioni antifeudali della seconda metà del Settecento e la successiva svolta moderata. Al centro degli avvenimenti il duca dell’Asinara – don Antonio Manca y Amat – e le relative dinamiche antifeudali nei suoi feudi: le baronie d’Ardara e di Ossi, la contea di San Giorgio, il ducato dell’Asinara e Piana e i marchesati di Montemaggiore e di Mores.
Il nuovo duca dell’Asinara e di Vallombrosa Vincenzo Manca, alcune vicende del Consiglio comunitativo, l’editto delle chiudende e l’estinzione del marchesato nel biennio 1839-1840 costituiscono altre significative pagine della storia alquanto complessa e mai indagata della Comunità di Mores.
La storia dei discendenti della famiglia Manca y Amat ed in particolare la figura di Antoine Amédée Marie Vincent Manca più conosciuto come marquis de Morès, intrepido imprenditore e inquietante ideologo antisemita ci porta in Francia, India, Vietnam, Stati Uniti d’America e nelle colonie francesi dell’Africa Settentrionale.
Le vicende narrate arrivano fino al 1982, anno in cui morì l’ultimo duca dell’Asinara, e affrontano anche questioni che esulano dal contesto locale per assurgere ai grandi temi della storia nazionale ed internazionale a dimostrazione che la Sardegna non è stata mai una terra isolata ed estranea alle logiche di potere delle grandi potenze europee.
Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.