Spese di spedizione gratuite da 25€ - Per i soci Coop o possessori di tessera fedeltà Librerie.coop gratuite a partire da 19€
epub
GLI EMISSARI DEL BUIO - Il Pianto del Lupo - Librerie.coop

GLI EMISSARI DEL BUIO - Il Pianto del Lupo

Protezione:   

Social DRM

€ 9,99
Dettagli
FORMATO epub
EDITORE Dario Abate Editore
EAN 9788893058643
ANNO PUBBLICAZIONE 2016
CATEGORIA Fantasy
LINGUA ita
Dispositivi supportati
Computer
E-Readers
iPhone/iPad
Androids
Kindle
Kobo

Descrizione

Questo libro è dedicato a te che sei un amante del GENERE FANTASY e dei GIOCHI DI RUOLO. Si, perché l’autore Federico Cappellini, grande appassionato di tale genere, proprio da un gioco ha tratto spunto per la narrazione di questo ROMANZO FANTASY. Dal gioco alla fantasia, che diventa realtà…

Dall’introduzione dell’Autore

Questo libro si ispira alla memorabile avventura di un gioco di ruolo.
Siamo stati giocatori per lungo tempo, ci siamo immedesimati nei nostri personaggi mentre combattevano contro draghi, saccheggiavano tombe ed esploravano rovine abbandonate. Abbiamo impersonato chierici pii, rudi guerrieri ed astuti ladri.
Giugurta, Azoral e Nargoth ci hanno accompagnato per ben cinque anni.
L’idea di scrivere questo libro si ispira proprio a loro, e all’avventura che hanno vissuto. L’eccezionalità della trama e l’audacia con cui hanno affrontato determinate situazioni, con cui si sono dovuti misurare, sono alcuni dei fattori che mi hanno spinto seriamente a pensare di mettere per iscritto la loro storia, perché sarebbe stato un vero peccato che simili imprese, anche se soltanto nella fantasia di chi le ha vissute, fossero andate perdute.

Dalla Prefazione di Daniele Corradi…

Quello che state per leggere è il primo MONSTER FANTASY italiano. E lasciatemelo dire: era ora! Con “MONSTER FANTASY” intendo un romanzo fantastico in cui i mostri la fanno da padrone, di più: in cui i protagonisti stessi (tutti!) sono mostri. Quindi non dovrete più attraversare cento domestiche pagine di caverna hobbit prima di scorgere un Uomo Nero nel bosco; non dovrete guardarvi tremila puntate di GAME OF THRONES prima di veder spuntare un misero cucciolo di drago! (Beninteso: tutti amiamo Tolkien e Martin, ovvio).
Il romanzo di Cappellini è mostruoso fin dall’inizio. E questo è il primo motivo per cui mi ha conquistato.

Il secondo motivo per cui il romanzo ha conquistato me, e spero conquisterà anche voi, è che i suoi mostri sono veri personaggi: oltre ad essere coriacei, deformi, malvagi e pericolosissimi (ciascuno a suo modo), pensano, si incontrano, parlano tra di loro, scambiandosi idee ferocemente contrastanti; vivono imprese e avventure insieme, formano spesso una bizzarra squadra, una monster squad pronta a tutto, in primis a spaccare un bel po’ di umani fondoschiena. Intendiamoci, niente pipponi introspettivi; l’azione domina in tutto il testo, e fin dal suo sepolcrale inizio (o risveglio… vedrete perché) leggerete di confronti fisici e mentali, battaglie sanguinarie, efferati omicidi (e mostricidi? Scopritelo…). Vi basti l’esempio seguente:
“Era stato raggiunto da tre frecce: al braccio destro, alla gamba e ad un fianco, ma nessuna delle tre gli aveva provocato qualche danno; in fondo era già morto.”

L’ultimo ingrediente è, puro e semplice, il meraviglioso. La ricerca appassionata di creature e luoghi fantastici, trovati e narrati per il puro piacere di farlo. L’elemento che molti scrittori realisti spesso dimenticano: l’incanto di quel mago, necromante o stregone che è lo scrittore del fantastico, che sa spalancare gli occhi mentre racconta.
Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.