Adoptati ut filii habentur. La rilevanza canonica della filiazione adottiva - Librerie.coop

Adoptati ut filii habentur. La rilevanza canonica della filiazione adottiva

€ 10,00
Dettagli
FORMATO Brossura
EDITORE Aracne
EAN 9788825508741
ANNO PUBBLICAZIONE 2017
CATEGORIA Religioni
Scienze sociali
LINGUA ita

Descrizione

Il nodo problematico sul quale si sofferma il presente saggio concerne la rilevanza canonica di un istituto di per sé estraneo all'ordinamento della Chiesa, ovvero la filiazione ex adoptione, la cui disciplina è stata mutuata, non senza qualche inconveniente, dapprima dal diritto romano e poi da quello dei singoli Stati. Gli svantaggi cui dava luogo tale forma di canonizatio sono ora in parte eliminati dalla nuova codificazione, la quale ha scelto di riservare una specifica norma alla condizione dei figli adottivi, in relazione alla quale sorgono tuttavia nuovi dubbi e incertezze che, costituendo l'aspetto centrale della presente ricerca, vengono fatti oggetto di apposita disamina. Inoltre, viene analizzata la questione del valore da attribuirsi al richiamo, all'interno della citata norma, dell'adozione effettuata ad normam iuris civilis la quale, come si evidenzia nelle conclusioni, non può in ogni caso affrontarsi attingendo unicamente dagli assiomi internazionalprivatistici, bensì dai principi specifici cui il sistema si attiene nel regolare il fenomeno ampio e diversificato della canonizzazione delle leggi civili.
Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.