Il paradosso di Proteo. Storia di una rappresentazione culturale da Omero al postumano - Librerie.coop

Il paradosso di Proteo. Storia di una rappresentazione culturale da Omero al postumano

€ 31,00
Dettagli
FORMATO Libro
EDITORE Carocci
EAN 9788843067190
ANNO PUBBLICAZIONE 2012
CATEGORIA Critica e storia della letteratura
LINGUA ita

Descrizione

Figura diaboli e figura Christi, simbolo di intelletto e materia, di verità e menzogna, di fuga strategica e azione seduttiva, il mito di Proteo è l'icona dell'oscillazione semantica. Per usare una metafora attinta dalla fisica, esso pare in uno stato di "sovrapposizione quantistica", simile a quegli atomi in connessione con i partners dalle polarità opposte e complementari; ogni lettura del mito evoca letture altre, prepara una diversa interpretazione, ancor più la incarna, la contiene, la implica. Queste pagine ripercorrono la storia della rappresentazione culturale di Proteo, dal vortice metamorfico dell'Odissea (col seguito di riscritture classiche, sin da Virgilio e Ovidio) all'eclissi provocata dalla sovrapposizione patristico-medievale con Satana; dal complesso figurale rinascimentale (che ne fa, da Erasmo in poi, un simbolo della "morale della doppia coscienza") alla moderna invasione della "sindrome di Zelig" nelle arti, nella cultura popolare e nelle scienze umane.
Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.