pdf
Tradizioni nel calendario contadino - Librerie.coop

Tradizioni nel calendario contadino

Protezione:   

Social DRM

€ 6,99
Dettagli
FORMATO pdf
EDITORE Editoriale Sometti
EAN 9788874955930
ANNO PUBBLICAZIONE 2016
CATEGORIA Scienze sociali
Antropologia
Storia
LINGUA ita
Dispositivi supportati
Computer
E-Readers
iPhone/iPad
Androids
Kindle
Kobo

Descrizione

Questo libro nasce dal desiderio di raccontare e tramandare la svolta epocale vissuta nel mondo agricolo dalla generazione nata durante la guerra; è il racconto di come la gente contadina sia riuscita a superare tale cambiamento. Quella di Alberto Guidorzi é forse l’ultima generazione che lo può fare, avendolo vissuto, e che può testimoniare sia la sparizione della millenaria civiltà contadina che la nascita di un nuovo mondo completamente diverso, che ha dato certamente più risorse ma ha sradicato molti individui dai luoghi dei loro antenati.«Tradizioni nel calendario contadino» ripercorre l’ancoraggio astrale del calendario, la sua storia, la sua importanza anche in epoche e civiltà diverse dalla nostra. Il calendario liturgico era di fondamentale importanza perchè era questo che scandiva la vita in campagna, e la religiosità popolare era fatta anche di antiche tradizioni che affondano nel paganesimo; e poi i proverbi, legati alla campagna ma anche ai santi e alle feste, i rituali ancestrali, le credenze, le superstizioni, il racconto orale.Si tratta di un'opera originale nel suo genere, perché l'immaginario popolare viene raccolto attraverso la lettura dei mesi e delle stagioni.Un'ulteriore nota di pregio è data dalle illustrazioni ad hoc di Vittorio Bustaffa, artista ormai di livello internazionale che con la sua matita rende preziosa quest'opera.
Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.