Per una metafisica del proprio. La letteratura - Librerie.coop

Per una metafisica del proprio. La letteratura

€ 16,00
Dettagli
FORMATO Brossura
EDITORE Orthotes
EAN 9788893142649
ANNO PUBBLICAZIONE 2020
CATEGORIA Filosofia
Critica e storia della letteratura
LINGUA ita

Descrizione

In un breve scritto del settembre del 1933, The Cult of the Individual, Bertrand Russell sosteneva che «le persone che al giorno d'oggi credono che la terra sia piatta non hanno alcuna possibilità di persuadere gli altri (sensible people), e stanno semplicemente affermando il loro diritto di essere stupidi». Le pagine di questo libro tentano una riflessione sulla questione che emerge da un'affermazione come questa, particolarmente in un momento storico nel quale questo diritto - a cui le parole del filosofo inglese fanno riferimento - sembra, anche grazie a circostanze (apparentemente) contingenti, volersi e doversi affermare con maggiore forza. Dario Giugliano concentra la sua analisi sul mondo che "precede" l'era di internet, soffermandosi invece sulla questione della letteratura come forma canonicamente privilegiata della possibilità della trasmissibilità del senso. È sulla crisi di questo mondo - che è insieme causa ed effetto della perdita del potere affidato al linguaggio - che occorre volgere ancora una volta il nostro sguardo, quello di un'estetica che si fa ontologia.
Informativa e consenso per l'uso dei cookie
Questo sito utilizza, fra gli altri, cookie tecnici, cookie di marketing generico anche di terze parti, cookie di profilazione di terze parti. I cookie servono a migliorare il sito stesso e l'esperienza di navigazione degli utenti. Per conoscere tutti i dettagli, può consultare la nostra cookie policy qui. Cliccando sul pulsante "Ho capito", accetta l’uso dei cookie.